Nuovo EVENTO a 3.212 m!

Sundowner-Party

sulla stazione a monte Grawand all'insegna del motto: "Festeggiare a 3.212 metri fino al tramonto".

 

Tutte le domeniche, dall'11 febbraio al 24 marzo 2024, dalle ore 15:00 alle 19:00.

scopri di più

Benedizione della nuova Funivia Ghiacciai della Val Senales

Festeggiamenti al Grawand, le lunghe attese sono ormai un ricordo

Terminati a tempo di record i lavori, la nuova Funivia Ghiacciai della Val Senales è entrata in servizio a Natale 2023, dopo soli otto mesi di chiusura. „Siamo molto orgogliosi della nuova funivia, che rappresenta per l'Alpin Arena Senales una pietra miliare nel processo di modernizzazione ed è senza dubbio uno degli impianti di maggiore fascino in tutto l'arco alpino“, ha spiegato il Dott. Michl Ebner, presidente delle Funivie Ghiacciai Val Senales Spa. L'investimento complessivo è stato di circa 16 milioni di euro.

Davanti a numerosi ospiti del mondo politico ed economico, su tutti l'Assessore Provinciale alla Mobilità Daniel Alfreider e il Sindaco di Senales Karl Josef Rainer, il Presidente Dott. Ebner ha ringraziato a nome della società tutte le aziende e i professionisti coinvolti nei lavori di costruzione.

Il parroco di Senales Franz Messner, egli stesso appassionato sciatore, ha impartito la benedizione e augurato all'impianto di trasportare per altri 50 anni gli ospiti sul ghiacciaio in sicurezza e senza incidenti da Maso Corto (2.011 m) al Grawand (3.212 m).

Nel 1974 iniziò la costruzione della prima funivia sul ghiacciaio

Dopo una magnifica impresa pionieristica sotto la guida di Leo Gurschler la Funivia Ghiacciai più alta dell’Alto Adige è stata inaugurata nel luglio 1975. Dopo quasi 50 anni di servizio, era necessario procedere alla revisione generale, prevista dalla legge, con la sostituzione di numerosi elementi. Questo intervento sarebbe da solo costato più di 4 milioni di euro. Il consiglio di amministrazione delle Funivie Ghiacciai Val Senales Spa ha quindi optato per costruire una funivia completamente nuova.

Le innovazioni tecniche più importanti

Come mezzo secolo fa, anche allora, furono i progettisti e tecnici dell'Alto Adige a rendere possibile questa impresa pionieristica. Ora la funivia è completamente rinnovata, con il progetto ancora una volta affidato all'azienda che ha acquisito e realizzato l'originale azienda svizzera Garaventa: la Doppelmayr. All'epoca, la società svizzera Garaventa, sotto la direzione dell'Ingegnere Hubert Zuegg, fornì numerosi componenti per la Funivia Ghiacciai della Val Senales; molte parti, invece, furono progettate e realizzate dallo stesso ingegnere Zuegg o acquistate su sua indicazione.

La nuova Funivia Ghiacciai della Val Senales è stata sottoposta a un'importante ristrutturazione tecnica, durante la quale la meccanica della funivia è stata interamente sostituita e solo alcune parti delle stazioni esistenti sono state mantenute o rinnovate. Il nuovo impianto è dotato di un anello di traino saldato e ispezionabile, costantemente monitorato. La funivia opera secondo il principio del "soccorso integrato". Nella maggior parte dei casi, è possibile riportare le due cabine nelle stazioni.

A causa delle condizioni estreme possibili sul ghiacciaio, in particolare i forti venti, la funivia è dotata di una nuova trazione e di una maggiore distanza tra le funi per favorire il passaggio sull'unico pilone di nuova costruzione. È stata prestata grande attenzione agli aspetti ecologici, comprese le misure per ridurre al minimo le vibrazioni e il rumore lungo il tragitto e nelle stazioni, nonché per recuperare energia durante le discese.

Ritorno alle origini con le cabine rosse

Un'altra caratteristica del nuovo impianto sono le cabine completamente vetrate, dotate di pavimenti riscaldati per la sicurezza dei passeggeri in inverno, al fine di evitare la formazione di ghiaccio pericoloso. Da rimarcare soprattutto il fatto che le cabine, più lunghe rispetto alle precedenti, hanno una superficie utile maggiore del 30% e offrono un comfort decisamente superiore, pur mantenendo la stessa capacità di trasporto di 800 passeggeri all'ora. Con una livrea rossa, le cabine precedentemente blu tornano al colore originario del 1975, anno di fondazione.

La Funivia Ghiacciai della Val Senales, copre in appena sei minuti la distanza di 2.150 metri e un dislivello di 1.180 metri (con una velocità massima di 12 m/secondo), e supera pendenze massime fino al 100%. Durante il viaggio i passeggeri possono ammirare paesaggi e cime di straordinaria bellezza.

La costruzione della nuova funivia è stata sovvenzionata dall'Amministrazione Provinciale, alla quale hanno espresso il proprio ringraziamento non solo il Consiglio di Amministrazione delle Funivie Ghiacciaio Val Senales Spa, ma anche il Sindaco e l'Amministrazione Comunale di Senales. In questo modo si è garantito il futuro del comprensorio sciistico. Nonchè motore dell'economia della Val Senales, per i decenni a venire.

In aprile 2024 iniziano i lavori del secondo lotto costruttivo

La Funivia Ghiacciai della Val Senales è attualmente ospitata in una sorta di rimessa temporanea, ma subito dopo Pasqua inizieranno i lavori di ampliamento. Una nuova stazione a valle con accesso diretto dalla pista da sci fornirà agli ospiti servizi a tutto tondo, inclusi gastronomia e deposito sci. È prevista anche la costruzione di un parcheggio sotterraneo e di vari edifici di servizio. I lavori dovrebbero essere completati per l'inizio della stagione invernale 2024/2025. La stazione a monte, a 3.212 metri, rimarrà invece praticamente invariata.

Saluto all’ambasciatore dell'Alpin Arena Senales

Durante la cerimonia, il prezioso ambasciatore dell'Alpin Arena Senales si è congedato con un grande applauso. Lo sciatore Riccardo Tonetti ha concluso la sua carriera in primavera 2023.

02.02.2024

ULTERIORI NOTIZIE

...cos'altro ci sta succedendo.